Andrea Zurlo – Racconto

EL MOMENTO PERFECTO

«Are you sure?», la voz de la chica masticando consonantes y tragándose vocales le sonaba a gloria en los oídos. Él hizo un gesto de «OK»levantando el pulgar. Antes de proseguir se quitó la camiseta y se sacó la selfiesubido sobre el parapeto del puente, con las colinas que lo enmarcaban detrás. Se veía enorme, gigante. Ese era el momento perfecto, irrepetible.
«Are you sure?», volvió a gritar ella.
El terror se le dibujaba en los ojos celestes aguachentos y él leía la admiración hacia su hazaña, Como un pavo real en primavera desplegaba la cola de mil colores y sus pectorales desnudos, torneados a fuerza de gimnasio, que se alzaban con cada respiro. La había conquistado, ella era el trofeo.
A sus pies, el agua quieta, mansa, marrón, lo esperaba como una sábana de seda con destellos dorados. Se puso de espaldas, con la mirada dirigida hacia el verde de los árboles recortado contra el azul intenso del cielo.
«Are you sure?»
Volvió a oír el grito mientras volaba desde lo alto del puente, magnífico, valiente, eterno.
Fue lo último que oyó con claridad antes del burbujeo. El Arno, con gesto materno, lo abrazó en la seda marrón de sus aguas, lo envolvió, lo arropó y ya no lo dejó emerger. Prefirió cobijarlo en su seno.

IL MOMENTO PERFETTO

«Are you sure?», la voce della ragazza che masticava le consonanti e inghiottiva le vocali era come musica per le sue orecchie. Lui fece “OK” alzando il pollice. Prima di continuare si tolse la maglietta e si scattò un selfie in piedi sul parapetto del ponte, con le colline, dietro, a fare da cornice. Era enorme, gigante. Quello era il momento perfetto, irripetibile.
«Are you sure?», gridò lei di nuovo.
Nei suoi occhi azzurri liquidi era dipinta la paura e lui ci leggeva l’ammirazione per la sua impresa. Come un pavone in primavera apriva la coda di mille colori e i pettorali nudi, torniti a forza di palestra, che si alzavano ad ogni respiro. L’aveva conquistata, lei era il trofeo.
Ai suoi piedi, l’acqua calma, mite, marrone, lo attendeva come un lenzuolo di seta con bagliori dorati. Si mise di spalle, con lo sguardo al verde degli alberi stagliato contro l’azzurro intenso del cielo.
«Are you sure?»
Sentì di nuovo il grido mentre volava dall’alto del ponte, magnifico, intrepido, eterno.
Fu l’ultima cosa che udì chiaramente prima del gorgoglio. L’Arno, con gesto materno, lo abbracciò nella seta marrone della sua acqua, lo avvolse, lo ricoprì e non lo lasciò riemergere. Preferì cullarlo nel suo seno.

Andrea Zurlo®
(Microrrelato inspirado en Arte Callejero – publicados en la revista EsFlorencia)
Traduzione Maddalena Zancato

Nata a Rosario, Argentina, dove si è laureata come traduttrice, vive e lavora in Italia. Narratrice e sceneggiatrice, è membro di diverse associazioni internazionali di scrittori.
Il suo romanzo El Sendero de Dante è stato pubblicato da Editorial Jirones de Azul, Siviglia, Spagna, nel 2007
I suoi racconti sono stati pubblicati in antologie in Spagna, America Latina e Italia e anche in numerose riviste letterarie.
Il suo ultimo romanzo El reposo de la tierra durante el invierno è stato uno dei dieci finalisti del premio Planeta 2016 (Barcellona, Spagna) e pubblicato nel 2018 da Trabalis Editores, Puerto Rico.
Ha scritto la sceneggiatura del film El Altillo, diretto da José Vallejos, che è stato selezionato e proiettato al Sitges International Film Festival 2017.

http://andreazurlo.wixsite.com/andreazurlo

Leave a Comment.

Rubriche
Instagram
  • Lei si chiamava Magali, ma non lo sapeva. Sorda dalla nascita, per nome aveva un fremito lieve nell'aria quando la sorella maggiore la prendeva fra le braccia per coccolarla o un mugghio di tramontana fra le labbra di sua madre, che di quella figlia difettosa avrebbe fatto a meno. Ultima di sette figli di una famiglia di giostrai occitani, Magali era cresciuta selvaggia e ottusa, fra i campi e i villaggi che costellavano un itinerario punteggiato di fiere scalcinate e sagre paesane. [ continua su
https://sdiario.com/magali-di-maria-elena-poggi/]
#audioracconto di @mariaelena.poggi letto da @barbaragarlaschelli .
.
.
#barbaragarlaschelli #mariaelenapoggi #storiebinarie #stories #scrittrice #scrittura #lettura #parole #scritturachepassione #scriveresempre #instaphoto #amore
  • #sexanddisabledpeople #lesson tour (only #lessons)
Scritto da @barbaragarlaschelli letto da @vivianagabrini su #sdiario 
Illustrazione di @sabrinalupacchini
.
.
.
#barbaragarlaschelli #vivianagabrini #audiolessons #sexanddisability #tabu #sessoedisabilitá #disabilità #sessualità #scrittrice #ridere #sitoweb #sabrinalupacchini #sa7art #illustration
  • Capitolo 11 del #romanzoapuntate #palermoèunpescemorto di #alessandroangeli su #sdiario .
.
.
#scrittore #laballatadiwoodyguthrie #palermo
  • Primo #racconto
Di #mappesullapelle di: #nicolettavallorani è #angelacarter (#scrittrice .
"L’idea è che Cappuccetto Rosso imbracci il fucile. Che il suo coltello sia affilato, e le sue gambe veloci. L’idea è che la bambina dei boschi del nord, l’orfana nel cui ventre l’orologio della luna ha appena battuto il suo primo rintocco, la piccola dalle gambe lunghe e dal viso affilato si armi e sappia come difendersi". https://sdiario.com/camere-di-sangue-di-nicoletta-vallorani/
.
.
.
#sdiario #sviaggiatrici #scrittriceamericana #storia
  • Su #sdiario l'esordio della nuova #sviaggiatrice 
Un #audioracconto letto da @barbaragarlaschelli .
Una #scrittura che lascia il segno.
.
.
.
#francescarossetti #barbaragarlaschelli #scrittrice #parole #stories #storie #raccontiitaliani #raccontobreve #sitoweb #mani #hands
  • @robertalepri su #sdiario con un suo racconto. Dolcissimo e #gotico .
.
.
#robertalepri #raccontiitaliani #raccontobreve #scrittrice #sviaggiatrici #parole #sitoweb
  • Torna @gerbellapaolo con un nuovo album: La Regina. Un lavoro importante nel quale parole e note raccontano una storia dimenticata che ci appartiene. Una storia di libertà e dignità.
Leggete com'è nato e ascoltatelo, comperatelo, regalatelo.

Oggi su #sdiario
.
.
.
#paologerbella #parolenote #cantautore #music #musica #conceptalbum #laregina #storia #songs #sing #play #sitoweb
  • Sex & disabled people (only lessons). Lesson three di @barbaragarlaschelli letta da @vivianagabrini 
Su #sdiario 
illustrazione di @sabrinalupacchini
.
.
.
#sexanddisabledpeople #sessoedisabilitá #sessoeamore #lessons #sexanddisability #audioracconti #ridere #amare #barbaragarlaschelli #vivianagabrini #sabrinalupacchini #sitoweb #divertisment #scritturacomica #scrittriciitaliane
Seguici