Archive

Le antipatiche [32] di Anna Martinenghi

© foto estratta da Pinterest CINQUE AL GIORNO Clemence cara, innanzitutto vorrei scusarmi con te per essere morto. Immagino che la cosa ti abbia contrariato parecchio, specie se la mia dipartita è occorsa di lunedì interrompendo la consueta partita di burraco con le amiche, o di martedì mentre sorvegliavi Magdalene nella pulizia ...

Le antipatiche [31] di Anna Martinenghi

A TUTTI I COSTI Era fatta. Il sogno di una vita - l’incubo di molti anni – era lì. L’aveva voluto così tanto. A tutti i costi. Li aveva pagati tutti. In anticipo. Contanti. Era stata la migliore. Aveva dovuto esserlo. Sempre. Anche se in molti non avevano capito. Elisabeth Steel non l’aveva capito. Le aveva dato della bastarda. Sì, ...

Le antipatiche [30] di Anna Martinenghi

foto di A. Martinenghi UN SACCO D'AMORE “Musetto” mi chiama. E in mille altri modi che smetto subito di ascoltare. Sa che non lo sopporto. Allora il muso glielo tengo davvero. Ma lei non capisce. Insiste con tutto quello zucchero e rincara la dose. Le moine dovrei farle io, mi pare. “Amore” mi chiama. Amore di qua ...

Le antipatiche [29] di Anna Martinenghi

© Raquel Sanchez, Toledo LA CERIMONIA DEL TÈ Quarant’anni li compi quando le tue amiche ti regalano un buono per l’estetista. E tu dall’estetista non ci sei mai stata. Neanche per sbaglio. Peli con la lametta. Cellulite amica. Le unghie me le mangio, grazie. «È ora che pensi un po’ a te stessa» recitava ...

Le antipatiche [28] di Anna Martinenghi

da Youth di Sorrentino ACQUAMARINA La riconobbe subito. L’avrebbe riconosciuta anche all’inferno. Erano passati tanti anni, ma certe facce non si dimenticano.
La faccia di chi ha rubato l’amore della tua vita. Il tempo le aveva chiazzato la pelle, tolto il biondo dai capelli, svuotato le guance, ma gli occhi, gli occhi erano rimasti quei ...

Le antipatiche [27] di Anna Martinenghi

illustrazione di Norman Rockwell PIGIAMA A DUE VOCI (A) Fu subito chiaro la prima sera: lei baby-doll in raso rosso, io maglietta stinta Hard Rock Cafè Las Vegas. Baby-doll batte qualsiasi Hard Rock Cafè mille a zero. Raso rosso prende camera, maglietta stinta dorme su divano. È scritto sulle istruzioni, se ci guardate ...

Le antipatiche [26] di Anna Martinenghi

VIENI A GIOCARE CON NOI? La ragazza col maglione rosso è arrivata dopo. Lei e le sue amiche si sono abbracciate con gridolini squillanti, lasciando baci a mezz’aria. «Spritz e patatine» ha ordinato la ragazza col maglione rosso, senza alzare gli occhi. Come le altre due. Potrebbero essere sorelle, o versioni molto simili ...

Le antipatiche [25] di Anna Martinenghi

18.42 Madame Morgana entrò nella cabina armadio del suo attico alle 14.47 di sabato 21 novembre e ne fuoriuscì alle 16.53. Perfetta. Aveva indugiato a lungo davanti alla sua collezione di parrucche, indecisa fra il caschetto blu di Prussia e una cascata botticelliana di riccioli color miele.  Optò per un taglio lungo: ...

Le antipatiche [24] di Anna Martinenghi

QUARANTA VOLUMI «Signora, desidera qualche rivista da guardare, mentre la tinta prende?». La giovane donna di soli cinquantadue anni, ricoperta da cappa argentata, spalmata di decolorante a quaranta volumi, a cavallo della rotellata poltrona in finto rettile, si volse verso la sprovveduta shampista e la disintegrò con un’occhiata laser, impendendo all’inutile ...

Le antipatiche [23] di Anna Martinenghi

OPTALIDON «Signora Marisa, madoninna, che faccia abbiamo? Non ha riposato bene?». «Graziella cara, non è quello. Lo sa che con le mie goccine sono a posto per tutta la notte. È il giornale di oggi, guardi, non si può vedere. M’ha messo un’acidità». «Non l’ho letto. Ero a fare il massaggio… ». «Il fodrenante? ...
Rubriche
Instagram
Instagram has returned invalid data.
Seguici