Archive

Il silenzio è rotto di Barbara Garlaschelli

La bambina girò piano la testa. Il suo sguardo vagò lungo il marciapiede intasato dalle macerie, scivolò su una scarpa, si soffermò sull’ombra proiettata da un’insegna mezzo staccata, ritornò sull’uomo. E si fermò. Il cuore le sembrava un giocattolo caricato a molla che saltellava impazzito. Aveva freddo. Freddo nonostante il sole nel ...

Oblò [14] di Chiara Munda

DI CERTEZZE MANCANTI E DI INCONSAPEVOLI GUERRE In un mondo dominato dal caos, da sempre l'uomo cerca rassicurazione nelle piccole certezze concrete: il pranzo di Natale si concluderà con un numero spropositato di mandarini, la domenica mattina il vicino di casa trapanerà la parete contigua alla vostra camera da letto e ...

Bipede a quattro mani [7] di Raffaele Rutigliano

© ph. R.Rutigliano ERA COME UN BAMBINO Il mondo aveva i denti e con quei denti poteva morsicarti in qualsiasi momento. (Stephen King) Era come un bambino che aveva contemplato, fino ad allora, il mondo a lui conosciuto. Lo guardava da varie angolazioni, poi smise di farlo. Cambiò casa, città, paese, continente, pianeta. Non si ...

BookJockey [3] di Basilio Santoro

...questa volta ho cavalcato con la mia voce, Blowin in the Wind di Bob Dylan e le parole di Roberto Macchi. LA GUERRA TI CAMBIA... buon ascolto... ora vado ma poi torno... © Basilio Santoro, 2015

Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro [4] di Roberto Macchi

Bandiera curda Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro Next stop, Kobani, right side exit Prima delle conclusioni vorrei raccontarvi un piccolo aneddoto che riguarda i bimbi di uno dei campi profughi che abbiamo visitato. I bambini sono la più grande risorsa dell’umanità. Questi bambini hanno perso la loro ingenuità, ma non la ...

Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro [3] di Roberto Macchi

Bandiera curda Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro Next stop, Kobani, right side exit Fin qui siamo rimasti da questa parte del confine, ma ora arriva il momento di varcare quel confine. La prefazione è un discorso di tecniche di salvaguardia della propria pelle, fatto da un combattente, che posso riassumere così ...

Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro [2] di Roberto Macchi

Bandiera curda Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro Next stop, Kobani, right side exit La mattina successiva all’arrivo, ci svegliamo e ci troviamo dinanzi alla realtà. Primo passaggio mentale è la comprensione del perché e del percome siamo arrivati con le tenebre. Se fossimo arrivati di giorno, avremmo visto immediatamente lo skyline ...

Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro [1] di Roberto Macchi

Dati cartografici © (2015) Basarsoft, Google Prossima fermata, Kobane, uscita lato destro Next stop, Kobani, right side exit Per un attimo ho pensato che a Kobane ci si potesse arrivare con la Metro. Invece, ci si arriva solo con mezzi di fortuna che, prima di arrivare al confine turco-siriano, devono attraversare una ...

Briciole per i passeri [8] di Katia Colica

L’anniversario della memoria quotidiano Le chiedo cosa succede, le chiedo sempre cosa succede ogni volta che sussulta. Lei spesso non risponde, certe volte fa un cenno bambino con la testa come a dire che no, sciocchezze sue. Altre ancora mi dice che ha sentito un aereo passare, o il passo di ...
Rubriche
Instagram
  • Su #sdiario la #sviaggiatrice @martinenghianna #intervista la #poetessa #dorindadiprossimo (Parte prima)
.
.
.
#poesia #versi #sitoweb #emozioni #parole #annamartinenghi
  • #racconto di Gabriele Zanvercelli letto da @ygor_varieschi_76 su sdiario.com
.
.
.
#audioracconti #ygorvarieschi #gabrielezancervelli #storia #parole #scrittura #fantasia #circoloco #narrare #sitoweb
  • Lei si chiamava Magali, ma non lo sapeva. Sorda dalla nascita, per nome aveva un fremito lieve nell'aria quando la sorella maggiore la prendeva fra le braccia per coccolarla o un mugghio di tramontana fra le labbra di sua madre, che di quella figlia difettosa avrebbe fatto a meno. Ultima di sette figli di una famiglia di giostrai occitani, Magali era cresciuta selvaggia e ottusa, fra i campi e i villaggi che costellavano un itinerario punteggiato di fiere scalcinate e sagre paesane. [ continua su
https://sdiario.com/magali-di-maria-elena-poggi/]
#audioracconto di @mariaelena.poggi letto da @barbaragarlaschelli .
.
.
#barbaragarlaschelli #mariaelenapoggi #storiebinarie #stories #scrittrice #scrittura #lettura #parole #scritturachepassione #scriveresempre #instaphoto #amore
  • #sexanddisabledpeople #lesson tour (only #lessons)
Scritto da @barbaragarlaschelli letto da @vivianagabrini su #sdiario 
Illustrazione di @sabrinalupacchini
.
.
.
#barbaragarlaschelli #vivianagabrini #audiolessons #sexanddisability #tabu #sessoedisabilitá #disabilità #sessualità #scrittrice #ridere #sitoweb #sabrinalupacchini #sa7art #illustration
  • Capitolo 11 del #romanzoapuntate #palermoèunpescemorto di #alessandroangeli su #sdiario .
.
.
#scrittore #laballatadiwoodyguthrie #palermo
  • Primo #racconto
Di #mappesullapelle di: #nicolettavallorani è #angelacarter (#scrittrice .
"L’idea è che Cappuccetto Rosso imbracci il fucile. Che il suo coltello sia affilato, e le sue gambe veloci. L’idea è che la bambina dei boschi del nord, l’orfana nel cui ventre l’orologio della luna ha appena battuto il suo primo rintocco, la piccola dalle gambe lunghe e dal viso affilato si armi e sappia come difendersi". https://sdiario.com/camere-di-sangue-di-nicoletta-vallorani/
.
.
.
#sdiario #sviaggiatrici #scrittriceamericana #storia
  • Su #sdiario l'esordio della nuova #sviaggiatrice 
Un #audioracconto letto da @barbaragarlaschelli .
Una #scrittura che lascia il segno.
.
.
.
#francescarossetti #barbaragarlaschelli #scrittrice #parole #stories #storie #raccontiitaliani #raccontobreve #sitoweb #mani #hands
  • @robertalepri su #sdiario con un suo racconto. Dolcissimo e #gotico .
.
.
#robertalepri #raccontiitaliani #raccontobreve #scrittrice #sviaggiatrici #parole #sitoweb
Seguici