Archive

Ricattare un santo in mancanza di Nembo Kid [6] di Normanna Albertini

© ph. N.Albertini L’INVERNO INFERNO DI PIANTE MORTE «Allora, è stata bella la festa? Com’erano i ballerini?», chiedo a mia madre al rientro dal Centro diurno. «Ballerini? Quali ballerini? Bah! Io non ne ho mica visti...», e cambia discorso concentrandosi sull’asfalto della strada: «Guarda com’è pulito! Sembra che l’abbiano lavato. C’è ...

No Fake [1] di Alessandro Morbidelli

Ne bis in idem La vera storia di Emmett "Bobo" Till È il 1955 e siamo a Money, Mississipi. Money è una cittadina come ce ne sono tante, nel sud degli Stati Uniti, e a dispetto del nome non gira tutto intorno al denaro. Money è una cittadina divisa. Dalle idee, dalla ...

Scheherazade [6] di Daniela Scudieri

© ph. Andrea Karasekova LETTO 34 Finalmente, dopo aver seguito frecce, spinto maniglioni di porte e percorso di volata corridoi sotto le mattonelle al neon incassate nel soffitto, con la custodia nera sulle spalle e il casco appeso al braccio, Pietro trova il reparto e in sala d’attesa si unisce trafelato ...

Still life [5] di Ygor Varieschi

©foto di Ygor Varieschi DOVE SONO LE TUE TEMPESTE È qui che mi porti, in quest’azzurro che sfida la sera incombente. Mi porti tra le ore blu e le onde stanche, il sole che si spegne dietro un velo di nuvole sfiancate dalla corrente, oltre le spalle dove non guardo. Perché non ...

Ingredienti [14] di Antonella Zanca

© foto di Antonella Zanca ROBI SECCHI Lei diceva a tutti che era perché era stata operata d’ulcera. Nessuno se la poteva dimenticare, quell’operazione. Ospedale di provincia, nel paese dei suoi avi, anzi, il suo, visto che era nata lì anche lei, benché fosse arrivata a Milano a vent’anni. Ma in quella ...

MoBa [4] di Barbara Garlaschelli

Madre e figlia. Al MoBa (Museum of bad art) STANZA 324 Il rumore della porta sbattuta sta ancora vibrando nel mio stomaco, così come la sua voce: acuta, stridente, feroce. «Finiscila di starmi addosso, mamma! Mi hai rotto le palle!». Fisso inebetita la parete di fronte a me senza vedere niente. Cerco di ...

Frammenti di Barbara Garlaschelli

N.4 della collana Sdiario delle Edizioni del Gattaccio. Questo libro nasce dalla volontà degli operatori del CPS (Centro Psico-Sociale) di via Ugo Betti, quartiere periferico milanese ad alta densità di popolazione. La prima volta  che sono venuti a casa mia per parlarmi di questo progetto, lo hanno fatto con l’idea che ...
Rubriche
Instagram
Instagram has returned invalid data.
Seguici