Sex & disabled people (only lessons) di Barbara Garlaschelli

LESSON THREE

 

N.b.: le lezioni arrivano da una donna etero (per adesso), quindi i consigli hanno un punto di vista specifico: femminile e dal basso verso l’alto (tranne in rari casi in cui il partner è alto come la docente seduta).

Una volta sdraiati può capitare che il non disabilitato  non sappia bene dove mettere le gambe (le mani di solito sì) del disabilitato. Per evitare domande imbarazzanti tipo: «Ma tu le gambe non le muovi per niente?» cui dovrebbe seguire la risposta: «Ciccio, ma se le muovevo anche un pochino ero già in Australia invece che qui con te, imbranatone mio», mettiamo le mani avanti, ovvero afferriamo il non disabilitato per la sua protuberanza (e non intendo il naso) e facciamolo smettere di porsi fastidiose nonché inutili domande.

 

Fine della LESSON THREE

Letta da Viviana Gabrini

 

©Barbara Garlaschelli, 2014

Leave a Comment.

Rubriche
Instagram
Instagram has returned invalid data.
Seguici