Palermo è un pesce morto [4] di Alessandro Angeli

4.

Anche la poetessa abitava qui. Nonostante con le parole avesse cercato di snidare l’oltre, si era arresa al richiamo dei quartieri scomparsi. Una volta sopra una bancarella avevo trovato un suo libro, lo avevo comprato e letto: le sue poesie parlavano della terra e del mare, parlavano di uno sconfinamento. Il giorno che andai a consegnarle l’elenco in Italia era ora di cena. C’era ancora l’estate e la scia di un aereo lambiva le case. Un anziano era fermo all’imbocco della strada e guardava le macchine passare. Sembrava fosse sul punto di partire e invece restava fermo, gli occhi lontani, sulla linea di un dare precedenza infinito. Poco più avanti, addossata agli sgabuzzini, c’era sua moglie, seduta su una seggiola di vimini. Le chiesi dov’era la via che stavo cercando: «Sta là dritta» disse con un tremito «se non la trova chieda a mio marito, è quello là».

«Grazie» dissi e mi allontanai ingoiato dall’onda d’asfalto. Quando arrivai nel porticato della poetessa, altri anziani si godevano taciturni il fresco. Suonai e una vocina chiese: «Chi è?» La poetessa minuta, esitante, mostrò per tre quarti il viso dietro lo stipite. Estrassi l’elenco del telefono dalla borsa e annuì. Avrei voluto dirle che avevo letto le sue poesie e chiederle perché si fosse arresa, perché avesse smesso di cercare. Poi mi venne in mente che forse quest’oltre di cui parlo nemmeno esiste, è soltanto un’idea come tante, uno strato di panna montata che si posa sul cuore di chi è giovane come me, sciogliendosi presto rimane la vita brutale, e nient’altro. Mentre lasciavo i quartieri scomparsi immaginai la scena di un film. Io e la poetessa viaggiavamo in macchina per le strade della Sicilia; io tenevo la barba lunga e lo sguardo acceso da una rabbia febbrile, mentre lei indossava degli occhiali dalla montatura colorata, sopra le lenti due piccoli ali d’uccello, aveva un sorriso strafottente sulle labbra e guardava fisso davanti a sé senza distrarsi mai.

All’epoca pensavo ancora che la mia vita avesse la forza del mare. Mangiavo a fatica: due pesche, un’albicocca. Un giorno di scirocco con le onde grosse e scure decisi di misurare la sua forza. Mi tuffai sui cavalloni; riemergevo solo quando non ce la facevo più e rischiavo di annegare. Era un giorno dei tanti, non era successo niente fino allora, i bagnini commentavano i culi delle donne che passavano sulla battigia. Intanto il vento increspava l’acqua e le onde montavano. Mi ci tuffavo in mezzo senza prendere fiato, quando all’improvviso vidi una turista entrare in acqua. Aveva capelli castani e la pelle biancastra, era alta, camminò fino a che fummo vicini, solo allora mi accorsi che portava l’apparecchio ai denti. Si tuffava e riemergeva lentamente come me. Mi lasciavo trasportare dalla marea, speravo che mi portasse da lei. Anche la ragazza sembrava abbandonarsi alla forza del mare. Riemersi un’ultima volta con il gonfiore che riempiva il costume, lei mi guardò con la coda dell’occhio e si tuffò un’ultima volta. Quando riemerse si allontanò trottando sulla secca verso la riva. Mentre mi asciugavo la vidi sotto l’ombrellone che mi guardava e con la spazzola allisciava i capelli.

© Alessandro Angeli, 2018

Rubriche
Instagram
  • "La bambina girò piano la testa. Il suo sguardo vagò lungo il marciapiede intasato dalle macerie, scivolò su una scarpa, si soffermò sull’ombra proiettata da un’insegna mezzo staccata, ritornò sull’uomo. E si fermò."
Da "Il silenzio è rotto" 
di @barbaragarlaschelli oggi su #sdiario .
.
.
#scrittriceitaliana #guerra #morte #paura #cecchino #bambina #vittime #carnefici #racconto #war
  • Lunedì 25 marzo Libreria Mondadori Duomo Milano, ore 18.30.
We are coming...
@edizioni_frassinelli
.
.
.
#ilcielononèpertutti #barbaragarlaschelli #romanzo #scrittura #scrittriciitaliane #gretagiavedoni #stefaniacarcupino #danielalosini #mikeless #mondadoristoreduomo #milano #25marzo2019 #presentazione #readingmusicale #invito #book #bookstagram #letteraturaitaliana #lettura #frassinelli #queen
  • Domani 23 Marzo uscirà il nuovo CD di @gerbellapaolo "La Regina" #orangehomerecords 
Su sdiario il racconto di come è nato questo ultimo lavoro del cantautore genovese che farà la sua prima domani al teatro @la_claque di Genova.
Prenotate!
.
.
.
#paologerbella #cantautore #LaRegina #genova #music #sdiario #teatrolaclaque
  • @dorianozurlo vorrebbe fare le cose alla velocità con cui vanno le persone in questo video. E vorrebbe non dormire mai. 
C’è anche la possibilità di acquistare un brano su iTunes o Amazon, ma chi compra più la musica al giorno d’oggi?
.
.
.
#sdiario #dorianozurlo #compositore #video #milano #newcity #emozioni #beauty #bellezza
  • "Ci sono le gru in lontananza perché le cose cambiano..." (Daniela Losini). Poi ci sono quelle che non cambiano mai. Un certo modo di percepire il mondo; la verità nelle parole; i ricordi; i gesti; gli sguardi. Che spesso sono più veri delle parole. Sono i nostri segreti.
.
Ci vediamo in Libreria Mondadori piazza Duomo a Milano. Il 25 marzo. Perché "Il cielo non è per tutti" @edizioni_frassinelli .
.
.
#ilcielononèpertutti #barbaragarlaschelli #romanzo #scrittriceitaliana #piazzadelduomomilano #danielalosini #presentazionelibro #readingmusicale #stefaniacarcupino #gretagiavedoni #mikeless #sandragiammarruto #milano #mondadoriduomomilano #25marzo2019 #libro #instabook #nicolettavallorani #segreti #ricordi #parolecomepietre
  • Ed Perkins, Black Sheep (UK, 2018): il 27 Novembre 2000, Damilola Taylor , 10 anni, di origini nigeriane, viene ucciso a Peckham, Londra, da una banda di razzisti. Il film parte da qui. Rimozioni Ora ti racconto una storia, bimbo mio. Non guardare lo specchio, non cercare di riconoscerti in quello che vedi. Non sei tu quella faccia ferita con gli occhi così gonfi da restar chiusi e le labbra così spaccate da non permetterti di parlare. .
Better off dead

What if I could choose the colour of my skin? I would decide it to be sea green, like the water I left behind when coming to this city. Lagos is a place of small islands with patches of ocean in between. There, sea-green would be the right colour. Ash-grey is the colour for London.
.
https://sdiario.com/11009-2/
.
.
.
#sdiario #nicolettavallorani #edperkins #blacksheep #noalrazzismo #noallaviolenza #film #scrittuta #stories #london #writing #writer #noviolance #stopracism #humanrights
  • Sdiario è mio e oggi festeggio il Renzo. Oh, sono il Capo😂❤️
.
Ciao Renzo, a te delle feste comandate te ne fregava nulla, ma se passava la festa del papà senza che ti dicessi: "Auguri", mi guardavi e dicevi. "E alura, gli auguri al tuo babbo che ti sopporta da tutti questi anni e ti tira su e giù non si fanno?". Perciò, auguri Renzo, padre infinito, grande come due universi, dieci cammelli, otto zebre e sei balene. Vorrei che mi mancassi un po' meno, ma tanto te sei sempre stato ingombrante. Ti voglio bene, presente, passato e futuro.
La tua piccina.
.
.
.
#barbaragarlaschelli
#meandmydaddy
#love #amoreinfinito #papá #ridere
  • La posta del pancreas di @vivianagabrini oggi su #sdiario .
sdiario.com
.
.
.
#vivianagabrini #casteggio #foto #lapostadelpancreas #amore #scrittura #umorismo #donneeuomini
Seguici