Archive

La prima volta di Luigi Romolo Carrino

La prima volta che ti ho visto avevi i dreads posticci, gli occhi neri e le gambe da calciatore. Io solo un raffreddore forte, quello che hai imparato a conoscere nei giorni arrivati a farci insieme e che mi fa gli occhi a palla e il naso scarduliato da pellicine ...

Interstellar di Luigi Romolo Carrino

Mi ricordai di te anni successivi a quelli non ancora passati. Si trattava di un fatto che aveva a che fare con la pioggia: non smetteva da una settimana e per un po’ mi ero rivisto dietro il vetro di una finestra della nostra casa che non abiteremo mai. Mi si spaventò ...

Pane nostrum di Andrea Zurlo

Il rumore degli spari la perseguitò come un cane rabbioso che le mordeva i talloni. Si rifugiò dietro una parete, girando l’angolo. Il sudore formava dei sentieri brillanti sulla sua pelle smorta e si gelava al contatto col freddo intenso dell'aria, tersa e piena di premonizioni. Quando era cominciato il disastro? ...

Il n’y a pas de châteaux en Espagne di Paola Vallatta

«Sancho, vedi anche tu quel che vegg'io?» urlò il Don alla volta dello scudiero. Sancho sollevò lo sguardo da terra e scrutò l'orizzonte: una struttura piramidale si stagliava a qualche miglio di distanza. «Sì, Quijote, una piramide.» «Ma di che piramide vai cianciando, vile, quello ha da essere il castello in cui è ...

Icaro di Ludovica Candiani

Era il tuo quarantaquattresimo compleanno, ieri sera. Una trentina di persone a festeggiarti. Una cena in piedi. Un amico nostalgico a occuparsi della musica. Non ha permesso a nessuno di intromettersi tra lui e la scelta dei brani riprodotti. Era il solo a capirne qualcosa. Lo ha detto lui stesso, ...

L’ultimo valzer di Paola Vallatta

“Au premier temps de la valse...” si era staccata. Per caso, perché, in verità, non riusciva a seguire la musica. “Au deuxième temps de la valse...” volteggiava secondo un lento ritmo interno, felice di potersi finalmente muovere e di godere libera della brezza. “Au troisième temps de la valse...” raggiungeva il suolo, ...

Quella magia di Paolo Gerbella

Enrico ha tre anni meno di me e io ne ho cinquantasei. Enrico suona la batteria e un giorno di dieci anni fa, quando gli dissi che ero stufo di fare cover, che desideravo solo scrivere roba mia, portarla sui dischi e in giro, Enrico quel giorno mi rispose: «Ti seguo ...

Il riposo della Terra durante l’inverno di Andrea Zurlo

Questi sono i primi capitoli del romanzo di Andrea Zurlo sulla dittatura argentina vista attraverso gli occhi di una bambina. Inedito in Italia. "La tirannide totalitaria non si edifica sulle virtù dei totalitari, bensì sugli errori dei liberali" Albert Camus “La tirannide incoraggia la stupidità.” Jorge Luis Borges 1968. In cammino 1. I bernoccoli maleodoranti di Clelia ...
Rubriche
Instagram
Instagram did not return a 200.
Seguici