Archive

Dopotutto di Francesca Rossetti

Se ti comporti bene, mi diceva, avrai il tuo chupa chups fragola e panna. E se schiocchi un bacio qui, sulla guancia della tua mamma favolosa, una Rossana finirà subito nella tua boccuccia. Gliene davo tanti di baci, anche sulla testa, affogando il volto tra i capelli, perché delle caramelle Rossana ...

Servetta muta di Francesca Rossetti

Indosso maschere. Museruole benigne a misura di prevenzione. Ho un naso burbero: non vuole che gli si rimbocchi le coperte. La maschera, in tempi scaduti, fu il titolo della mia tesi di maturità. Virgilio nelle Georgiche la chiama ora horrenda. Io al lavoro divento servetta muta pur non scorrendo nulla di veneziano in me. L'aria non emana miasmi, non c'è pestilenza, non è il medioevo, non sono un medico: la maschera dello speziale non ...

Apriti un campo di Francesca Rossetti

Mostragli il tuo ultimo servizio di pianti e chiudi la porta. Apriti un campo. Stendi i danni su fili d'erba e lasciali ai morsi di lumaca. Rassegnati all'astio dei pioppi, ci sono rami che abbracciano solo te. Coltivane l'amicizia. Invaghisciti della sapidità dei legni: non c'è fragranza d'uomo che ispiri tanta grandezza. Cospargiti di vènti febbrili, quelli saggi e scatenati di febbraio, che spurgano il buon senso dal vizio. Sbrina gli occhi al cielo e portati alla bocca il riflesso di te rinata. ©Francesca ...

Blues di Francesca Rossetti

Avanza solenne la scia dell'alba. È un blues mattutino nello sterno di entusiasmi appena destati. Un flutto assonnato di logiche danzanti. Nell'altra stanza è un rivolo di mielina involato dal neurone lo stucco d'alba alla parete. Un'esalazione del lume della ragione. L'alba di un'impotenza. ©Francesca Rossetti, 2020 ©Foto Sandra Giammarruto    

Cuore di Francesca Rossetti

Di buio il busto scomodo. Le ombre gli rubano l'aria. Le sinfonie notturne sono balzi di torace in posizione eretta. Uno strappo di fiato nella notte. Mi è sembrato di averlo nel petto il cuore di mio padre. ©Francesca Rossetti, 2019 ©Foto di copertina di Leonardo Cassi, 2019

Andata e ritorno di Francesca Rossetti

Andata e ritorno Pessimo lancio. Così il foglio ripiegato più volte su se stesso non atterra come speravo sopra il banco della compagna, ma ruzzola poco distante dai suoi piedi. Tossisco. Perché il rumore impercettibile della carta che tocca terra può ampliarsi in un rimbombo se nell'aula regna il silenzio ed ...

Le linee dell’Arca di Francesca Rossetti

"Facciamo entrare le pecorelle nell'arca": era il nostro gioco. Allora lei allungava le braccia sopra il tavolo della cucina e mi lasciava le sue mani. Io gliele prendevo, unendole i mignoli. Gliele aprivo bene, anche se come le volevo io non ci stavano mai, perché le dita tendevano sempre a ...
Rubriche
Instagram
Instagram has returned invalid data.
Seguici