Archive

Hangover [16] di Roberta Lepri

foto da Pinterest BLACK HOLE Mio nonno era un genio e questo lo sapevano tutti. Fin da quando ero piccola ha sempre risposto alle mie domande, anche quando stavo zitta. Pareva leggere nella mia mente il quesito e aveva già la risposta pronta, ma in un modo tutto suo: risolveva il problema ...

Hangover [15] di Roberta Lepri

© immagine da web OMNIA VINCIT AMOR Siena, 4 giugno 1944 In guerra è stupido essere astemi. Un bicchiere di vino leva la sete, due danno coraggio, tre tolgono la paura della morte. Ero stato inviato a Siena dalla III brigata Rosselli per le mia competenze. Visto che ero laureato in storia dell’arte, ...

Hangover [14] di Roberta Lepri

The Man Who Saved the Louvre, 1945 TUTTO È RELATIVO Provins è un affascinante borgo medioevale che dista meno di 100 chilometri dalla capitale francese, nel dipartimento di Seine-et-Marne dell’Île-de-France. “Miracolosamente scampato all’industrializzazione e ai bombardamenti” hanno scritto nelle guide turistiche dopo la fine della guerra: che tradotto nella mente di ...

Hangover [13] di Roberta Lepri

  © foto estratta da Pinterest SA' KE C'È? La questione è complicata. Giulia ama Giulio che ama Giuliana che ama Giulia. Sì, la prima che ho detto. Forse a Giulio sono sempre piaciute le donne un poco maschie, a Giulia i maschi un poco donne. A Giuliana le donne e basta. ...

Hangover [12] di Roberta Lepri

© foto estratta da Pinterest L'ORA DEL GIANICOLO Era nata nell'anno di Caporetto e per scaramanzia le avevano dato un nome che era insieme di un fiore e di un colore. Una bella bambina destinata alla felicità, l'unica femmina di quattro figli, perché Luisa era morta di spagnola e non contava. ...

Hangover [11] di Roberta Lepri

© foto da Pinterest DOPO IL LAVORO, PRIMA DI CASA Mi accomodo all’ultimo tavolino del bar in cui vengo ogni tanto. Piango e non so il perché. Piango dentro e non c’è verso di far uscire una lacrima. E così adesso sono immobile, fermo. Poi di che cazzo mi lamento, in ...

Hangover [10] di Roberta Lepri

© ph. da Pinterest GUARDO QUESTA CITTÀ CHE SOFFRE L'ho visto mentre stavo andando in banca, era accanto al marciapiede, stretto tra il cassonetto e una macchina in seconda fila. Era già secco, immobile perché morto, morto perché senza più energia, riverso su un fianco. Maschio, le piume gialle dicevano che ...

Hangover [9] di Roberta Lepri

© ph. estratta da Pinterest QUELLA COSA SENZA NOME Sei dietro il vetro della finestra, con il naso appiccicato che fa l'alone di vapore. Respiri l'odore del tuo fiato, che sa del vino, del pane e dello zucchero che ti hanno dato a merenda. Per cena invece non hai voluto niente. ...

Hangover [8] di Roberta Lepri

© foto estratta da Pinterest NULLA DI PERSONALE È maggio. Scendi dal treno e mi baci. Perché lo fai prima di parlare, di sapere qualsiasi cosa di me. Non è normale baciare una sconosciuta. L’unica documentazione della nostra prima giornata è una foto con il nome di una strada. Lo so ...

Hangover [7] di Roberta Lepri

© foto estratta da Pinterest IO E TE DA SOLI Lei gli porse un bicchiere di vino e lui non lo rifiutò. Allungò la mano attraverso il tavolo e ne bevve un piccolo sorso. La gola gli bruciava e si sentiva già stordito. Lei sorrideva. Non facciamo niente di male: lo ...
Rubriche
Instagram
  • È in questo mare che ho visto i tuoi occhi riempirsi di gioia bambina. Ancora eravamo noi. (A. G.)
.
.
.
#mare #sea #cielo #stupore #gioia #passato #tempo #esseresestessi
  • Vedo che ci sei. Dentro quelle nuvole. Dentro le parole che scrivi. Vedo che ci sei. Come quel giorno quando dal buio ascoltavi la mia voce. E anche adesso che sei lontano vedo che ci sei.
(A.G.)
.
.
.
#parole #ricordi #silenzio #bellezza #strada #mare #nuvole
  • @alessandro_morbidelli torna con "Playlist" e un racconto che è la storia dell'oggi. Con la bravura che lo contraddistingue. Su #sdiario .
.
.
#sviaggiatori #scrittura #scrittore #racconto #raccontiitaliani #diversity #uguaglianza #amore #dolore #sitoweb
  • perché a volte ci si stanca sai tutte queste parole questo spreco questo voler esserci e dire e non ascoltare e mostrare senza vedere e parlare senza voce e suoni suoni rumore come sassi che rotolano e questa stanchezza che ti porta via e non è vero che ci si ascolta e ci si rispetta è solo rumore di fondo e cielo nero e battere pugni sul tavolo come bambini vecchi senza più innocenza senza più pudore solo urla e parole urla e parole vanità e piccolezza e sussurri e grida ma che rimbalzano su corpi oscuri e blindati non ci sono mani tese solo occhi chiusi e pugni chiusi e porte chiuse e muri alzati e fuoco e fiamme la paura di essere soli ma senza la voglia di stare insieme e tutta questa stanchezza che ti trascina via verso il basso che è uguale all'alto ma tanto che differenza fa se non mi ascolti se non mi guardi se non sai nemmeno chi sono anche se dici di conoscermi dove pensi di andare senza gambe senza occhi senza mani solo con un passato che pesa e un futuro che non ti accoglie e un presente che se ne lava le mani e tanto chi se ne frega se si muore se si è vivi se il cielo è sopra o sotto se il mare è di plastica e le case di cartone perché a volte ci si stanca di tutto questo fragore che scioglie il silenzio che sbatte le finestre e incastra i sassi sotto le suole delle scarpe e ti fa sentire il dolore sulla pelle nelle ossa dentro il cervello perché è tutto questo correre verso il niente che ci lascia indietro senza amore imbottiti di rabbia e Lexotan vino da poco e sigarette spente perché a volte ci si stanca e vorresti che chi ti ha lasciato fosse qui anche solo per un secondo anche solo per dire aspettami per favore aspettami per favore devo dirti questa parola solo questa ma è la più importante quella che non ti ho detto mai aspettami per favore...
.
@barbaragarlaschelli 
Foto di @latelierdisophie .
.
.
#barbaragarlaschelli #sandragiammarruto #ballata #fotografia #suggestioni #scrittura #monologo #sviaggiatrici
  • LA FELICITA' SU CARTA 
Succede che delle recensioni siano così belle in sé da essere pura narrazione. 
Tra le più belle parole scritte su "Il cielo non è per tutti" @edizioni_frassinelli .Grazie a @ispagnoli che lo ha amato quanto più non si potrebbe. E a @davide.barilli per la sua attenzione e lo spazio che ha dato a "Il cielo" su @gazzettadiparma.it .
.
.
#ilcielononèpertutti
#frassinellieditore
#romanzo
#gazzettadiparma #isabellaspagnoli #davidebarilli #bookstagram #libro #mybook #felicita #piacenza #bambini #stories #storie #scrittura #scrittriceitaliana
  • Non è un film.
.
.
.
#notredame #parigibrucia #dolore #paris #
  • Sabato 25 e domenica 26 maggio Masterclass in casa Garlaschelli/Poli.
Per info bagar.arte@gmail.com
No perditempo.
.
.
.
#barbaragarlaschelli #scrittura #scrittrice #scrivere #scritturacreativa #masterclass #5sensipiu1
  • “Il tuo più tenue sguardo facilmente mi aprirà benché abbia chiuso me stesso come dita sempre mi apri petalo per petalo” La punta acuminata e metallica sfiora la mia fronte e io, di riflesso, sorrido: la sensazione, quasi impercettibile, di freddo contro la pelle accaldata dall'eccitazione è piacevole, così come la leggera pressione che avverto sull'epidermide. Come un presagio di dolore che non ci sarà."
@vivianagabrini
 #fuoriposto
https://sdiario.com/
.
.
.
#sdiario #barbaragarlaschelli #audioracconto #vivianagabrini #tatuaggio #tattoo #love #raccontiitaliani #racconto #scrittura #scrittriceitaliana #amore #parole
Seguici